Mantova – Casa del Mercante

A Mantova, in piazza delle Erbe, all’angolo con piazza Mantegna, vi è la Casa del Mercante, conosciuta anche come Casa di Boniforte da Concorezzo.

La casa venne costruita per volontà di un ricco mercante di tessuti, Giovanni Boniforte da Concorezzo appunto, trasferitosi dalla Brianza nella città nel 1455, quando Mantova era sotto il governo del marchese Ludovico III Gonzaga. Boniforte era uno dei fornitori della corte dei Gonzaga e aveva sposato una certa Bartolomea Gonzaga.

Mantova - Casa del Mercante

L’edificio ha tre piani e presenta una facciata, decorata all’epoca di piccole foglie dorate, in cotto con motivi tardo gotici e orientali di gusto veneziano. Al piano terra vi è un portico sostenuto da colonne in marmo rosso di Verona. Sugli architravi delle colonne vi sono le seguenti iscrizioni: (ZO) HANBONIFORT DA CONCHOREZO AFAT FAR QUESTA OPERA DELANO 1455 – IOHANESBONIFORT DE CONCORESIO HOC OPUS FIERI FECIT SUB ANNO DOMINI 1455. La torre medievale del Salaro si trova dietro la casa.